Green Lanes (ITA / ENG)

T h e   I t a l i a n   M a g a z i n e —> fiction
Green Lanes
di Brevevita Letters

Un giorno mi sono fatto tutta Green Lanes a piedi.
E’ una strada lunghissima tutta dritta che taglia il Nord di Londra come un bisturi.
Era dicembre 2017 mi pare, e avevo giorni liberi per la sosta dei mercati sottonatale.

Durante i giorni liberi io vado spesso in paranoia totale. Non so se è per via di quel classico vizio della mezza età del sapersi concentrare solo sul lavoro, fatto sta che la mente inizia a lavorare male, e a cugnarsi su interrogativi e questioni irrilevanti, tralasciando cose più grandi tipo sdraiarsi al parco o mettersi a sedere al ristorante e finalmente mangiare.

Sono uscito di casa convinto che un po’ d’aria potesse giovarmi.

Ho attaccato a camminare.
Superavo semafori e spartitraffico pedonali di cemento.
Andavo dritto spedito giù, verso la fine della strada.
Non ho prestato attenzione alle massaie sulle vetrine delle panetterie medio-orientali, messe lì dai titolari per attrarre clientela; non ho guardato i negozi di cellulari gestiti da indiani, e nemmeno quelli di frutta e verdura e di valigie.
Non ho badato ai bus.
Non mi sono fermato a guardare i prestigiatori delle tre carte che spillavano banconote da 20 agli scommettitori passanti.
Non ho guardato dentro le banche.
Non prestavo attenzione alle persone.

Il sole che ogni tanto spuntava in fondo alla strada lontanissimo, quello sì, quello lo guardavo.
Quella luce che speravo di raggiungere alla fine di Green Lanes.

Ma Green Lanes non finisce.
Cristo quanto è lunga quella strada.

C’è anche un disco che si chiama così, “Green Lanes”, di una band londinese che si chiama Ultimate Painting, che ha realizzato tre dischi molto belli tra il 2014 e il 2016, e si è sciolta nel 2018, poco prima della pubblicazione del quarto disco, che era pronto e che si sarebbe dovuto intitolare “Up!”
Da qualche parte devo aver letto che gli Ultimate Painting sono di Hackney, un quartiere vicino a Green Lanes. 

Ecco, mi sono detto, oggi mi sento come questo disco.
Un sacco di lavoro per nulla.
Strozzato.
Nessuno lo ascolterà mai

Brevevita Letters
(for the English version just scroll down)




wow, you’ve found a matching music!
live by Ultimate Painting, from the full performance on KEXP, released in 2015